Anziani - Comune di Capriate San Gervasio (BG)

COMUNE | UFFICI E SERVIZI | Servizi Sociali | Anziani - Comune di Capriate San Gervasio (BG)

 

Il servizio può offrire segretariato sociale e consulenza specifica per affrontare situazioni problematiche o per indirizzare gli interessati agli altri servizi esistenti sul territorio, dove poter trovare risposte adeguate ai diversi bisogni.

Per quanto riguarda gli anziani si possono offrire informazioni riguardanti:
- l'inserimento in case di riposo presenti sul territorio
- modalità di accesso e le possibilità di richiedere contributi comunali per pagare parzialmente le rette richieste
- SAD (Servizio Assistenza Domiciliare) per l'igiene della persona non autosufficiente
- servizio pasti a domicilio
- servizio di trasporto presso strutture sanitarie
- soggiorni climatici
- trasporto per cure termali
- erogazione di buoni sociali per assistere al proprio domicilio gli anziani non autosufficienti
- aiuto per la ricerca di istituti per ricoveri temporanei di sollievo
- modalità per ottenere ausili e materiale sanitario della ASL per anziani (pannoloni, letti ortopedici, carrozzine ...)
- informazioni rispetto al servizio ADI (Assistenza Domiciliare Integrata)
- informazioni su invalidità civile e assegno di accompagnamento


ASSISTENZA DOMICILIARE

Il servizio si rivolge prevalentemente ad anziani e disabili, sia non autosufficienti che parzialmente autosufficienti.
Consiste in una serie di prestazioni a domicilio finalizzate ad aiutare e a sostenere la persona, un aiuto concreto per l’igiene, per i rapporti con l’esterno, per l’accompagnamento e, in casi particolari, per la pulizia dell’abitazione.
Richiesta
Per accedere al servizio occorre compilare un modulo disponibile presso l'ufficio Servizi Sociali e rivolgersi all’Assistente Sociale del Comune che, sulla base dei bisogni accertati, attiva i relativi percorsi.
Il servizio di assistenza domiciliare (SAD) viene effettuato dalla Cooperativa Città del Sole.
Si fa presente che le tariffe per la compartecipazione al costo del servizio di assistenza domiciliare sono soggette a regolamentazione ISEE, come indicato nella seguente tabella:

ISEE TARIFFA ORARIA TARIFFA MEZZ'ORA
da 0,00€ a 2.500,00€ 0,00€ 0,00€
da 2.500,01 a 6.000,00€ 1,00€ 0,60€
da 6.000,01 a 9.000,00€ 3,00€ 1,70€
da 9.000,01 a 12.000,00€ 6,00€ 3,40€
da 12.000,01 a 15.000,00€ 9,00€ 5,10€
da 15.000,01 a 18.000,00€ 11,00€ 6,30€
da 18.000,01 a 22.000,00€ 14,00€ 8,00€
da 22.000,01 a 25.000,00€ 16,00€ 9,10€
superiore o uguale a 25.000,01€ 18,90€ 10,50€

Se si vuole quindi usufruire di una tariffa agevolata, è necessario presentare l’ISEE aggiornato.
Qualora l’utente sia in possesso della L. 104/90 art. 3 comma 3, potrà presentare l’ISEE socio sanitario.
Nel caso non si volesse presentare l’ISEE, si precisa che la quota applicata per la compartecipazione al “servizio di assistenza domiciliare” sarà pari a 18,90€/ora e 10,50€/mezz'ora.


SERVIZIO PASTI A DOMICILIO

Il servizio di consegna pasti pronti al domicilio è un valido sostegno per quelle persone, anziane o disabili, che non sono in grado di provvedere autonomamente alla preparazione dei pasti.
Il pasto confezionato, completo di primo, secondo, contorno, frutta e pane, viene consegnato al domicilio in contenitori appositi, dal lunedì al venerdì.
La richiesta di attivazione del servizio può essere presentata mediante un modulo disponibile presso l'Ufficio Servizi Sociali del Comune. 
Si informa che, da settembre 2018 fino al 31 agosto 2021, il servizio di preparazione e distribuzione pasti è stato dato in concessione alla ditta SER CAR Ristorazione Collettiva s.p.a. con sede a Trezzo sull'Adda.
Si fa inoltre presente che le tariffe per la compartecipazione al costo del servizio pasti a domicilio sono soggette a regolamentazione ISEE, come indicato nella seguente tabella:

ISEE COSTO DEL SERVIZIO PER PASTO
da 0,00€ a 2.500,00€ 2,59€
da 2.500,01€ a 7.000,00€ 3,11€
da 7.000,01€ a 12.000,00€ 3,63€
da 12.000,01€ a 17.000,00€ 4,14€
da 17.000,01€ a 22.000,00€ 4,66€
superiore o uguale a 22.000,01€ 5,18€

Se si vuole quindi usufruire di una tariffa agevolata, è necessario presentare l’ISEE aggiornato.
Qualora l’utente sia in possesso della L. 104/90 art. 3 comma 3, potrà presentare l’ISEE socio sanitario.
Nel caso non si volesse presentare l’ISEE, si precisa che la quota applicata per la compartecipazione al “servizio pasti a domicilio” sarà pari a 5,18€.


RICONOSCIMENTO DI INVALIDITA’ CIVILE ED EVENTUALI BENEFICI ECONOMICI

Per invalidità civile si intende una condizione di salute che comporta una riduzione significativa delle capacità lavorative, motorie e/o psichiche.
Il riconoscimento dell'invalidità civile permette di accedere ad alcune agevolazioni e benefici, anche economici.
Come fare la richiesta
La richiesta di riconoscimento dell’invalidità va presentata all’Ufficio Invalidi dell’ASL di Ponte San Pietro, in via Caironi, 2. Al modulo per la richiesta, disponibile anche presso l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di residenza, occorre allegare un certificato medico (che viene rilasciato dal medico di famiglia, dal medico specialista o dal medico dell’ospedale in caso di ricovero).
La Commissione medica dell’ASL valuta la situazione sanitaria del richiedente e successivamente invia il verbale  con la risposta all'interessato .

I benefici possono essere:

  • assegni mensili per inabilità
  • pensioni di invalidità
  • indennità di accompagnamento
  • altri benefici (esenzione ticket, possibilità utilizzo  gratuito dei mezzi di trasporto pubblici, utilizzo di ausili sanitari, esenzioni di tipo fiscale, benefici ex legge 104).

Nota: Se l'invalido muore prima di riscuotere il beneficio economico, gli eredi possono chiedere di riscuotere le rate maturate e non riscosse. Il modulo per la richiesta è disponibile presso l'Ufficio Invalidi Civili.

GLI ASSEGNI SONO LIQUIDATI DALL'INPS.


SERVIZIO DI TRASPORTO

Il servizio di trasporto è rivolto alle persone generalmente sole che non hanno la possibilità di spostarsi.
Consiste nel trasportare i cittadini, per lo più anziani, a fare visite, controlli o terapie mediche. Con almeno 7 giorni di preavviso, si prenota il viaggio desiderato all’ufficio Servizi Sociali. Si stabilisce quindi con l’addetto l’ora di partenza e il punto di ritrovo. Nel momento in cui si prenota il trasporto, viene richiesto un pagamento della tratta desiderata.
Il Consiglio Comunale a inizio 2016 (e precisamente il 09/03/2016) ha rivisto il Regolamento dei Servizi Sociali. Questo ha comportato una rivisitazione di tutte le tariffe riguardanti i servizi che il comune di Capriate San Gervasio – ufficio servizi sociali – offre e in particolare sono state modificate anche le tariffe di compartecipazione al “servizio traporti”. Si fa inoltre presente che le nuove tariffe sono soggette a regolamentazione ISEE e sono in vigore dal 10/03/2016.
Le nuove fasce ISEE sono:

ISEE FASCIA TARIFFA AL CHILOMETRO
da 0,00€ a 2.500,00€ 1 0,21€
da 2.500,01€ a 7.000,00€ 2 0,27€
da 7.000,01€ a 12.000,00€ 3 0,34€
da 12.000,01€ a 17.000,00€ 4 0,41€
da 17.000,01€ a 22.000,00€ 5 0,48€
superiore o uguale a 22.000,01€ 6 0,68€

Se si vuole quindi usufruire di una tariffa agevolata, è necessario presentare l’ISEE aggiornato (o comunque far presente all’ufficio servizi sociali che lo si sta richiedendo) prima del primo viaggio.
Qualora l’utente sia in possesso della L. 104/90 art. 3 comma 3, potrà presentare l’ISEE socio sanitario.
Nel caso non si volesse presentare l’ISEE, si precisa che la fascia applicata per la compartecipazione al “servizio trasporti” sarà la “FASCIA 6”.


SOGGIORNI CLIMATICI

Il soggiorno climatico si rivolge generalmente ad anziani che desiderano trascorrere un periodo di vacanza presso località climatiche durante il periodo invernale. Può essere organizzato direttamente dall’Ente, in collaborazione con associazioni di volontariato o affidato a terzi.
La compartecipazione al costo viene stabilita in base al numero degli utentti che usufruiscono del servizio.


ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

Il servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) prevede interventi di assistenza infermieristica a domicilio (prelievi del sangue, medicazione di piaghe da decubito..).

Il servizio viene attivato esclusivamente con la prescrizione del Medico di Base. Con la richiesta del medico, la famiglia si rivolge al Distretto Sanitario di competenza che stabilisce il piano di intervento e fornisce l’elenco delle cooperative incaricate di erogare il servizio.

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (178 valutazioni)