Minori e Famiglie - Comune di Capriate San Gervasio (BG)

COMUNE | UFFICI E SERVIZI | Servizi Sociali | Minori e Famiglie - Comune di Capriate San Gervasio (BG)

 

Il servizio può offrire segretariato sociale, consulenza specifica e informazioni relative ai servizi presenti sul territorio, quali ad esempio:
- Centro d'Incontro con attività ludiche ed educative supportate dalla presenza di educatori professionali
- ADM (Assistenza Domiciliare Minori)
- Assegno di maternità INPS (concesso dai comuni) 
- Assegno nucleo tre figli minori INPS (concesso dai comuni)
- affido familiare
- servizi di consulenza psico pedagogica per le famiglie con ragazzi che frequentano la scuola primaria e secondaria di primo grado
- servizi di neuropsichiatria infantile, a cui rivolgersi per particolari problematiche relative a difficoltà di apprendimento, di relazione o per interventi di rieducazione logopedica e motoria
- servizi di neuropsichiatria infantile, a cui rivolgersi per particolari problematiche relative a difficoltà di apprendimento, di relazione o per interventi di rieducazione logopedica e motoria
- servizi di consultorio famigliare gestito dall’ASL di Ponte San Pietro per problematiche di coppia (mediazione, separazione,....) o per un sostegno durante la gravidanza e i primi periodi dopo il parto
- servizi psichiatrici per adulti
- servizi che affrontano problematiche legate alla tossicodipendenza e all'alcolismo



ASSISTENZA DOMICILIARE MINORI

Il servizio di assistenza domiciliare per minori è un servizio di tipo educativo; ha l’obiettivo di offrire un sostegno ai nuclei familiari in difficoltà e di attivare le potenzialità e le risorse presenti nel nucleo stesso.

L’intervento vuole dare attenzione allo sviluppo della personalità del minore, mirare alla evoluzione del nucleo familiare in difficoltà e al raggiungimento di un’adeguata autonomia dei genitori nello svolgimento dei compiti educativi verso i figli.
I destinatari di questo intervento sono i minori che vivono in famiglie con gravi problematiche sociali, economiche e culturali, insieme a famigliari non in grado di rispondere ai bisogni affettivi ed educativi per la loro crescita.

La durata dell’intervento è variabile, secondo i bisogni relativi ed il progetto concordato.
Sono presenti sia ore di intervento educativo a domicilio e nel territorio per i rapporti con il contesto sociale.

Il servizio di assistenza domiciliare minori è attivato dal Servizio Sociale del Comune.


ASSEGNO DI MATERNITA’

CHI PUÒ CHIEDERE IL CONTRIBUTO:
L'assegno di maternità può essere richiesto dalla madre del bimbo, perentoriamente entro 6 mesi dalla data del parto, la richiedente, per beneficiare dell'assegno, deve avere il bambino nella propria scheda anagrafica, convivere effettivamente con lui.

REQUISITI RICHIESTI ALLA RICHIEDENTE:
- residenza nel territorio dello Stato al momento della nascita del figlio o al momento dell’ingresso nella propria famiglia anagrafica di un minore ricevuto in affidamento preadottivo o in adozione senza affidamento;
- residenza nel Comune di Capriate San Gervasio al momento della presentazione della domanda;
- trovarsi in una delle seguenti condizioni:
- cittadinanza italiana o di uno dei paesi dell’Unione Europea;
- cittadina non comunitaria in possesso dello status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria;
- cittadinanza non comunitaria in possesso di regolare permesso di soggiorno della durata non inferiore ad un anno (art. 5 del D. Lgs. 286/98);
- essere casalinga o disoccupata, o non aver beneficiato di alcuna forma di tutela economica della maternità dall’Inps o dal datore di lavoro per il periodo di maternità, oppure aver ricevuto prestazioni inferiori al valore dell'assegno, ovvero a € 1.740,60 per l’anno 2020;
- non aver superato € 17.416,66 di valore ISEE per l’anno 2020;
- il figlio, se non è nato in Italia o non è cittadino di uno stato dell' Unione Europea, deve essere in possesso del permesso di soggiorno, ossia deve essere iscritto sul permesso di soggiorno di uno dei genitori;

TUTTI I REQUISITI RICHIESTI PER L’AMMISSIONE AL BENEFICIO DEVONO ESSERE POSSEDUTI ALL’ATTO DELLA PRESENTAZIONE DELL’ISTANZA, PENA ESCLUSIONE DALLO STESSO.

La domanda va presentata perentoriamente entro sei mesi dalla data del parto, dell’adozione o dell’affidamento pre-adottivo.

Documentazione da allegare:
- fotocopia della certificazione ISEE completa di Dichiarazione Sostitutiva Unica (ISEE ordinario valido per prestazioni agevolate rivolte a minorenni);
- fotocopia del permesso di soggiorno della richiedente;
- fotocopia del permesso di soggiorno del bambino; in mancanza di esso alla data di presentazione della domanda, la richiedente dovrà presentarla all’Ufficio non appena ne entrerà in possesso;
- fotocopia della carta di identità o valido documento di identità e del codice fiscale della richiedente;
- fotocopia delle coordinate bancarie intestate alla dichiarante (codice IBAN).

La dichiarante è tenuta a comunicare tempestivamente per iscritto al centro di assistenza fiscale convenzionato ogni variazione del proprio indirizzo. Il Comune di Capriate San Gervasio si ritiene esonerato da ogni responsabilità in caso di irreperibilità del destinatario.

Il contributo è pari ad € 1.740,60 per l’anno 2020

Si precisa che ai sensi del D. Lgs. 196/2003 il centro di assistenza fiscale convenzionato è tenuto a fornire informazioni sull’iter della pratica esclusivamente al/la richiedente o a persona da lei/lui espressamente delegata. In tal caso il/la delegato/a dovrà presentare al centro di assistenza fiscale fotocopia sia del proprio documento d’identità, che di quello della delegante.

Le domande devono essere presentate presso lo sportello CAF convenzionato con il comune di Capriate San Gervasio, aperto il martedì dalle ore 8:30 alle ore 12:30 presso la sede municipale in piazza della Vittoria 4; per appuntamento telefonare al numero 0363-361499


ASSEGNO NUCLEO TRE FIGLI MINORI

Chi può chiedere il contributo:
Il genitore naturale e/o adottivo e/o preadottivo di almeno tre minori, che devono essere iscritti nella sua stessa scheda anagrafica (stato di famiglia) e convivere effettivamente con lui.
Le domande devono essere presentate perentoriamente entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello per il quale è richiesto il beneficio (ad esempio: per ottenere gli assegni relativi all’anno 2020, il richiedente deve presentare la domanda entro il 31/01/2021).

Requisiti richiesti:
- essere residenti nel Comune di Capriate San Gervasio nel momento in cui si presenta la richiesta;
- essere cittadini italiani, comunitari o non comunitari, in possesso dello status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria, cittadini non comunitari titolari di permesso unico di lavoro o soggiornanti di lungo periodo (legge 97 del 6 agosto 2013 articolo 13);
- i figli e altri eventuali componenti del nucleo familiare possono anche non essere cittadini italiani o essere nati all’estero;
- i figli minori devono essere residenti nel Comune di Capriate San Gervasio ed iscritti nella stessa scheda anagrafica del/della richiedente, per tutto il periodo dell’erogazione dell’assegno;
- Il valore ISEE del nucleo familiare non deve essere superiore a € 8.788,99 per l’anno 2020.

TUTTI I REQUISITI RICHIESTI PER L’ EROGAZIONE DELL’ASSEGNO DEVONO ESSERE POSSEDUTI ALL’ATTO DELLA PRESENTAZIONE DELL’ISTANZA, PENA ESCLUSIONE.

Documentazione da allegare:
- fotocopia della certificazione ISEE completa di Dichiarazione sostitutiva unica (ISEE ordinario valido per prestazioni agevolate rivolte a minorenni);
- fotocopia della carta di identità o valido documento di identità e codice fiscale del/della dichiarante;
- fotocopia del permesso unico di lavoro;
- fotocopia delle coordinate bancarie intestate al/alla dichiarante (Codice IBAN).

Il/la dichiarante è tenuto/a a comunicare tempestivamente per iscritto al centro di assistenza fiscale convenzionato, ogni variazione del proprio indirizzo. Il Comune di Capriate San Gervasio si ritiene esonerato da ogni responsabilità in caso di irreperibilità del destinatario.

L’assegno al nucleo familiare con tre figli minori può essere erogato:
1) sino ad un importo massimo di € 1.886,82 per un periodo di dodici mesi e tredici mensilità (per l'anno 2020);
2) per il numero dei mesi in cui sono stati effettivamente presenti i tre minori nello stato di famiglia del/della richiedente

L’INPS effettua il pagamento degli assegni con cadenza semestrale posticipata; pertanto saranno erogati due assegni, ciascuno con l’importo totale dovuto nel semestre precedente.
Il diritto all’assegno nel corso dell’anno di erogazione cessa nei seguenti casi:
- qualora venga meno la presenza di tre minori nella famiglia del richiedente;
- qualora venga meno la residenza nel Comune di Capriate San Gervasio del richiedente o di almeno uno dei tre figli minori;
- al compimento della maggiore età dei figli.

Si precisa che ai sensi del D. Lgs. 196/2003 il centro di assistenza fiscale convenzionato è tenuto a fornire informazioni sull’iter della pratica esclusivamente al/la richiedente o a persona da lei/lui espressamente delegata. In tal caso il/la delegato/a dovrà presentare al centro di assistenza fiscale fotocopia sia del proprio documento d’identità, che di quello della delegante.

Le domande devono essere presentate presso lo sportello CAF convenzionato con il comune di Capriate San Gervasio, aperto il martedì dalle ore 8:30 alle ore 12:30 presso la sede municipale in piazza della Vittoria 4; per appuntamento telefonare al numero 0363-361499, entro il 31 gennaio 2018.


AFFIDO FAMILIARE

Il minore temporaneamente privo di un ambiente familiare idoneo, nonostante gli interventi di sostegno e aiuto, è affidato ad una famiglia preferibilmente con figli minori, o ad una persona singola, in grado di assicurargli il mantenimento, l'educazione, l'istruzione e le relazioni affettive di cui egli ha bisogno.
Il Comune promuove e sostiene l’affido come modalità che consente a bambini e ragazzi in difficoltà di poter godere di un ambiente familiare, accogliente, rispettoso e disponibile, nel quale crescere.

L’affido può essere consensuale cioè attivato col consenso della famiglia di origine e sentito anche il bambino coinvolto, se ha compiuto 12 anni o se comunque opportuno o giudiziale cioè disposto dal Tribunale per i minorenni in mancanza dell’assenso dei genitori.
L’affido può essere a tempo pieno, ma anche a tempo parziale (solo diurno, o solo per certi giorni della settimana ecc.); per questo la disponibilità degli affidatari può essere diversa.

L’affido deve prevedere sempre un progetto, che individui le motivazioni per cui viene attivato, il periodo presumibile di durata, i rapporti tra famiglia di origine e famiglia affidataria, le modalità di vigilanza ecc.

Per un corretto abbinamento tra bambini e famiglie si approfondiscono le caratteristiche della famiglia, il tipo di disponibilità offerta ecc.
Durante il progetto di affido il ragazzo interessato, la famiglia naturale e quella affidataria possono contare sul sostegno del servizio sociale del Comune, per seguirne l’andamento e tutti gli eventuali problemi e criticità.

Le persone e le famiglie interessate ad approfondire questo tema, nella prospettiva di poter dare la propria disponibilità come affidatari, possono rivolgersi all’assistente sociale del Comune.

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (225 valutazioni)